MASSIMAU7487


Strategie EfficaciT.M.


logo_preset_3_2_1468840552400

Come Riconoscere, aumentare

e mantenere nel tempo le proprie potenzialità.

Coaching-pic-dreamstime1393722.jpeg
MASSIMAU7496taglio

Il percorso di coaching è costituito da una serie di incontri/colloqui tra il coach ed il cliente denominati “sessioni”.

Ognuna della durata di 60/90 minuti.


L’articolazione del percorso di coaching si stabilisce durante il primo colloquio conoscitivo, nel quale si definisce anche l’area tematica sulla quale si desidera intervenire, che in seguito potrà essere eventualmente incrementata, sempre secondo le necessità del coachee, e dopo le puntuali verifiche da parte del coach degli obiettivi e dei risultati raggiunti. Il primo colloquio conoscitivo è gratuito.


Le sessioni successive al primo incontro conoscitivo vengono concordate con il cliente e sono fissate solitamente 1 volta a settimana o ogni 10/15 giorni, a seconda delle specifiche esigenze di ciascun cliente. 


Gli incontri/colloqui avvengono quasi sempre di persona o su Skype tramite videoconferenza oppure, più raramente e su esclusiva richiesta del cliente, al telefono. La scelta delle modalità e dei tempi con cui arrivare a destinazione spetta al cliente, accompagnato dal Coach, che condivide insieme a lui il percorso.

In ogni caso la durata di un percorso di coaching viene definita sulla base degli obiettivi stabiliti inizialmente con il cliente ed indicativamente si articola in un arco temporale di 9-12 mesi, che poi può prolungarsi in base alle prospettive desiderate dallo stesso cliente.


La prima tappa imprescindibile per intraprendere un percorso di coaching è dunque il colloquio individuale, che avviene di persona o tramite videoconferenza su Skype, qualora il cliente per cause logistiche ne faccia espressamente richiesta.


L’ obiettivo di questo primo incontro GRATUITO, che non è ancora una sessione di coaching, è la costruzione della committenza che dipende dal cliente e dal coach, che costruiscono insieme il prodotto dell’intervento di coaching.


In questa circostanza il coach avrà occasione di farsi conoscere come professionista e allo stesso tempo cercherà di conoscere il cliente, così da entrare in contatto con le sue potenzialità individuali.

Avviene in questo modo la costruzione della combinazione tra il mondo interno del coach e il mondo interno del coachee. Per costruire la committenza il coach indaga le eventuali problematiche del cliente e le sue esigenze (il focus della relazione di coaching).


Durante la sessione di coaching sarà il cliente (singolo o gruppo) a scegliere, nella più assoluta libertà, il punto di partenza e l’obiettivo da raggiungere .

Il ruolo del coach sarà quello di accompagnare il cliente nel suo percorso, mantenere il focus, progettare con lui piani d’azione, sostenerlo e  incoraggiarlo ed eventualmente ridefinire le azioni da intraprendere o gli stessi obiettivi, se non più ritenuti importanti dal cliente.


Sarà dunque il cliente a determinare il suo percorso. Il compito del coach sarà quello di accogliere il cliente “nel momento presente”, riconoscere il suo potenziale e sostenerlo verso la sua realizzazione.

Il compito del coach è restituire il cliente a se stesso.


Qualora il cliente non fosse consapevole del proprio potenziale, il coach durante il percorso somministrerà il test sulle potenzialità, fornito dal MICAP  (MASTER INTERNAZIONALE COACHING AD ALTE PRESTAZIONI), in modo da restituirgliele, prepararlo ad allenarle e a trasformarle in azioni concrete.

Dunque il coach è un allenatore delle potenzialità.


Da che cosa è caratterizzata una sessione di coaching?


Esistono 3 fasi da rispettare:


Accoglienza: La prima fase della relazione tra il coach e il cliente, nella quale il coach accoglie il suo cliente mettendolo a proprio agio libero di esprimersi.


Ascolto: La fase immediatamente successiva all’accoglienza, nella quale il coach si pone in un atteggiamento di totale ascolto e apertura nei confronti del suo cliente senza interpretare ciò che gli viene detto.


Alleanza: La fase derivante dal buon esito dell’accoglienza e dell’ascolto da parte del coach nei confronti del cliente. L’accoglienza e l’ascolto attuate dal coach sono le condizioni imprescindibili per le quali, già dal primo incontro, si venga ad instaurare l’alleanza con il cliente, precondizione fondamentale per iniziare qualsiasi percorso di coaching. Il coach è un alleato, ha a priori piena fiducia nelle potenzialità del cliente, ha sempre un atteggiamento positivo che non incorre nel pregiudizio.


Il focus della relazione di coaching su cui lavorare insieme viene stabilito dal cliente ed è costituito dalla situazione di partenza, (il problema, lo stato di malessere) e dal punto di arrivo, (l’obiettivo ultimo, la meta desiderata che s’intende raggiungere).


La relazione esclusiva di coaching tra il coach e il coachee (cliente) è una relazione complementare, poichè il coach è alleato con il suo cliente nel raggiungimento dell’obiettivo da lui desiderato, ma allo stesso tempo è anche una relazione asimmetrica che pone al centro non il coach con il suo sapere bensì il coachee (cliente) e il suo focus.


Il percorso di Life Coaching si svolge in una serie di sessioni “one to one” (incontri individuali) tra il coach e il cliente.

Nel “Life Coaching” si pone particolare attenzione ai desideri, ai sogni, al cambiamento comportamentale, alla personalità, alla timidezza, alle problematiche, agli obiettivi, all’amore, alla vita di coppia, al rapporto con i figli.


Il percorso di Business Coaching si svolge in una serie di sessioni che possono essere individuali o di gruppo.

In ambito aziendale (Business Coaching), gli obiettivi degli interventi vengono definiti con il committente

(HR e/o Responsabile diretto del coachee) e condivisi con il Coachee, per ottenere il suo impegno ad affrontare il programma e conferire chiarezza e trasparenza alle motivazioni del percorso e alle sue finalità.


Il Business Coaching è utilizzato in azienda per lo sviluppo del potenziale e delle performance del capitale umano. Finalità di utilizzo sono: gestione efficace del cambiamento, miglioramento delle performance individuali e dei team (Team Coaching), accompagnamento di persone in nuovi ruoli, facilitazione per cambiamenti organizzativi, sviluppo della leadership, supporto allo sviluppo del personale di vendita.


Nel “Business Coaching” ci si concentra dunque principalmente sul gruppo, sulla leadership, sulla gestione del tempo, sulla performance, sui risultati, sul feedback, sulla motivazione, sul rapporto con i colleghi, con il capo, o con i collaboratori.



PER APPUNTAMENTI O PER ULTERIORI INFORMAZIONI COMPILA ADESSO

I CAMPI QUI SOTTO

Copyright © www.strategieefficaci.com · Tutti i diritti riservati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali, ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003, hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiedere di integrarli, aggiornarli, oppure rettificarli. I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno, inoltre, il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste relative all'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 devono essere rivolte all' e-mail: info@strategieefficaci.com

Strategie Efficaci

Create a website